Non ci resta che piangere | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, non ci resta che Piangere, Nothing Left to Do But Cry, Roberto Benigni, Massimo Troisi, Toscana, Tuscany, Bracciano, Al Gatto Rosso, Guidonia, Montecelio, Cinecittà, Loggia dei Mercanti, Sermoneta, Ricordati che devi morire, Santa Maria in Celsano, Santa Maria di Galeria, Selva di Paliano, Vilci, Maremma, Cala Forno, Lazio

Non ci resta che piangere

Genere

Film commedia

Cast

Amanda Sandrelli, Roberto Benigni, Massimo Troisi, Livia Venturini, Loris Bazzocchi, Jole Silvani, Paolo Bonacelli, Carlo Monni, Elisabetta Pozzi, Ronaldo Bonacchi, Fiorenzo Serra, Iris Peynado, Peter Boom  

Regia

Massimo Troisi, Roberto Benigni

Non ci resta che piangere

Genere

Film commedia

Cast

Amanda Sandrelli, Roberto Benigni, Massimo Troisi, Livia Venturini, Loris Bazzocchi, Jole Silvan

Regia

Massimo Troisi, Roberto Benigni
Salva
Condividi

I luoghi

Ambientato in Toscana, il film è quasi interamente girato nella campagna laziale.
Nella prima scena, Saverio raggiunge la propria macchina e qui lo aspetta Mario. I due si lasciano alle spalle una sbarra, alcune costruzioni e un bar: l’esterno dell'ospedale di Bracciano. Alcuni minuti dopo sono in macchina davanti ad un passaggio a livello bloccato: nel film siamo in Toscana, ma la scena è girata a Capranica (VT).
Stanchi di aspettare, Mario e Saverio decidono di proseguire per una strada sterrata, ma, sorpresi da un temporale, e con la macchina in panne, si rifugiano sotto un albero secolare nei pressi del lago di Bracciano.
La notte li sorprende e i due scorgono la locanda Al Gatto Rosso che si trova a Guidonia-Montecelio (Roma).
Il giorno dopo, per un singolare paradosso temporale, si risveglieranno nel “Mille e quattrocento quasi Mille e cinque". La loro reazione, dopo il primo momento di spaesamento, è differente: Saverio, indossati gli abiti medievali del fratello di Vitellozzo, cerca di ambientarsi a Frittole (gli interni e gli esterni ricostruiti a Cinecittà), Mario, più timidamente, si rifiuta di uscire dal palazzo dove Vitellozzo ha dato loro ospitalità, limitandosi ad affacciarsi dalla finestra per curiosare cosa avviene all’esterno. È a questo punto che un predicatore gli si rivolge ripetendogli: “Ricordati che devi morire”.
Lo spaesamento anche per Mario dura poco, poiché qualche scena dopo si invaghisce di Pia durante una funzione religiosa all’interno della chiesa di Santa Maria in Celsano, nel borgo di Santa Maria di Galeria (Roma).
Avendo scoperto di essere tornati precisamente nel 1492, i due decidono di intraprendere un viaggio per fermare Colombo che sta per partire da Palos in Spagna alla scoperta dell’America. Durante il viaggio attraverseranno antichi caselli (la famosissima scena “Alt! Chi siete? Cosa portate? Sì, ma quanti siete? Un fiorino!" è stata girata alla Selva di Paliano, in provincia di Frosinone); cercheranno di fare colpo (“ma 9x9 farà 81?”) su un improbabile Leonardo da Vinci, alle prese con i suoi esperimenti nel Lago del Pellicone nel Parco archeologico di Vulci (VT).
L'arrivo a Palos non darà i risultati sperati: non siamo in Spagna ovviamente ma sulla spiaggia di Cala di Forno, nel comune di Magliano in Toscana, nel cuore del Parco Naturale della Maremma.

I luoghi

Ambientato in Toscana, il film è quasi interamente girato nella campagna laziale.
Nella prima scena, Saverio raggiunge la propria macchina e qui lo aspetta Mario. I due si lasciano alle spalle una sbarra, alcune costruzioni e un bar: l’esterno dell'ospedale di Bracciano. Alcuni minuti dopo sono in macchina davanti ad un passaggio a livello bloccato: nel film siamo in Toscana, ma la scena è girata a Capranica (VT).
Stanchi di aspettare, Mario e Saverio decidono di proseguire per una strada sterrata, ma, sorpresi da un temporale, e con la macchina in panne, si rifugiano sotto un albero secolare nei pressi del lago di Bracciano.
La notte li sorprende e i due scorgono la locanda Al Gatto Rosso che si trova a Guidonia-Montecelio (Roma).
Il giorno dopo, per un singolare paradosso temporale, si risveglieranno nel “Mille e quattrocento quasi Mille e cinque". La loro reazione, dopo il primo momento di spaesamento, è differente: Saverio, indossati gli abiti medievali del fratello di Vitellozzo, cerca di ambientarsi a Frittole (gli interni e gli esterni ricostruiti a Cinecittà), Mario, più timidamente, si rifiuta di uscire dal palazzo dove Vitellozzo ha dato loro ospitalità, limitandosi ad affacciarsi dalla finestra per curiosare cosa avviene all’esterno. È a questo punto che un predicatore gli si rivolge ripetendogli: “Ricordati che devi morire”.
Lo spaesamento anche per Mario dura poco, poiché qualche scena dopo si invaghisce di Pia durante una funzione religiosa all’interno della chiesa di Santa Maria in Celsano, nel borgo di Santa Maria di Galeria (Roma).
Avendo scoperto di essere tornati precisamente nel 1492, i due decidono di intraprendere un viaggio per fermare Colombo che sta per partire da Palos in Spagna alla scoperta dell’America. Durante il viaggio attraverseranno antichi caselli (la famosissima scena “Alt! Chi siete? Cosa portate? Sì, ma quanti siete? Un fiorino!" è stata girata alla Selva di Paliano, in provincia di Frosinone); cercheranno di fare colpo (“ma 9x9 farà 81?”) su un improbabile Leonardo da Vinci, alle prese con i suoi esperimenti nel Lago del Pellicone nel Parco archeologico di Vulci (VT).
L'arrivo a Palos non darà i risultati sperati: non siamo in Spagna ovviamente ma sulla spiaggia di Cala di Forno, nel comune di Magliano in Toscana, nel cuore del Parco Naturale della Maremma.

Sfoglia la gallery

Scheda tecnica

Genere
Film commedia
Regia
Massimo Troisi, Roberto Benigni
Cast
Amanda Sandrelli, Roberto Benigni, Massimo Troisi, Livia Venturini, Loris Bazzocchi, Jole Silvani, Paolo Bonacelli, Carlo Monni, Elisabetta Pozzi, Ronaldo Bonacchi, Fiorenzo Serra, Iris Peynado, Peter Boom  
Paese di produzione
Italia
Anno
1984
Anno di ambientazione
1984, “Mille e quattrocento quasi Mille e cinque"
Produzione

Yarno Cinematografica, Best International Film

Trama

1984. Saverio, maestro elementare, e Mario, bidello, colti da un'improvvisa tempesta, si ritrovano indietro nel tempo fino al 1492. Dopo lo sgomento iniziale Saverio approfitta dell'occasione per fermare la partenza di Cristoforo Colombo da Palos: in tal modo non scoprirà l'America e sua sorella non soffrirà per il fallimento della sua relazione con un americano.

Le location

Cinecittà Studi Cinematografici
Regione: Lazio Tipologia: Studio di produzione Territorio: città, periferia
Lago del Pellicone
Regione: Lazio Tipologia: Lago Territorio:
Lago di Bracciano
Regione: Lazio Tipologia: Lago Territorio: campagna, lago, pianura
Parco Naturale della Maremma
Regione: Toscana Tipologia: Parchi naturali Territorio: collina, mare
Selva di Paliano
Regione: Lazio Tipologia: Parco Territorio: campagna, pianura
Sermoneta
Regione: Lazio Tipologia: Borgo storico Territorio: borgo, collina

Scopri le opere girate negli stessi luoghi

Tutte le opere
Addio giovinezza
Film commedia
Regia: Ferdinando Maria Poggioli
Amarcord
Film commedia 
Regia: Federico Fellini
Ambo
Film commedia
Regia: Pierluigi Di Lallo
Catch-22
Serie tv – 6 episodi
Regia: George Clooney, Grant Heslov, Ellen Kuras
C’era una volta
Film commedia, fantastico
Regia: Francesco Rosi
Dante Ferretti scenografo italiano
Documentario
Regia: Gianfranco Giagni
Domina
Serie tv – 8 episodi
Regia: Claire McCarthy, David Evans, Debs Paterson
È arrivata la felicità
Serie tv – 24 episodi
Regia: Riccardo Milani, Francesco Vicario
E la nave va
Film commedia
Regia: Federico Fellini
Everest
Film drammatico 
Regia: Baltasar Kormákur
Fellini Satyricon
Film storico, grottesco
Regia: Federico Fellini
Ginger e Fred
Film commedia
Regia: Federico Fellini
Giulietta degli Spiriti
Film drammatico, grottesco
Regia: Federico Fellini
Guerra e Pace
Film storico
Regia: King Vidor
Habemus Papam
Film commedia
Regia: Nanni Moretti
I due Papi
Film biografico
Regia: Fernando Meirelles
Il Casanova di Federico Fellini
Film biografico, grottesco
Regia: Federico Fellini
Il nome della rosa (serie tv)
Serie tv – 8 episodi
Regia: Giacomo Battiato
Il professor Cenerentolo
Film commedia
Regia: Leonardo Pieraccioni
Il ritorno di don Camillo
Film commedia
Regia: Julien Duvivier
Il talento di Mr. Ripley
Film drammatico, thriller
Regia: Anthony Minghella
Il traditore
Film biografico, drammatico
Regia: Marco Bellocchio
L'abbuffata
Film commedia
Regia: Mimmo Calopresti
La città delle donne
Film commedia, fantastico
Regia: Federico Fellini
La dolce vita
Film drammatico
Regia: Federico Fellini
La mia casa è piena di specchi
Miniserie tv - 2 episodi
Regia: Vittorio Sindoni
La passione di Cristo
Film drammatico, storico
Regia: Mel Gibson
Lei mi parla ancora
Film drammatico
Regia: Pupi Avati
Lo chiamavano Jeeg Robot
Film drammatico, azione
Regia: Gabriele Mainetti
Luna Nera
Serie tv – 6 episodi
Regia: Francesca Comencini, Susanna Nicchiarelli, Paola Randi
Magnifica presenza
Film commedia
Regia: Ferzan Ozpetek
Miss Marx
Film biografico
Regia: Susanna Nicchiarelli
Prova d'orchestra
Film commedia, grottesco
Regia: Federico Fellini
Reality
Film drammatico
Regia: Matteo Garrone
Romanzo Criminale
Film drammatico 
Regia: Michele Placido
Romeo e Giulietta
Film drammatico
Regia: Franco Zeffirelli
The New Pope
Serie tv – 9 episodi
Regia: Paolo Sorrentino
The Young Pope
Serie tv – 10 episodi 
Regia: Paolo Sorrentino
Titus
Film drammatico
Regia: Julie Taymor
Tolo Tolo
Film commedia
Regia: Luca Medici
Tutti i soldi del mondo
Film drammatico, crime
Regia: Ridley Scott
Wheels of Aurelia (Game)
Avventura / Simulatore di guida
Zoolander 2
Film commedia
Regia: Ben Stiller

News correlate

Tutte le news