ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Prisma | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, prisma, Ludovico Bessegato, serie tv, prime video, amazon, sabaudia, palazzo delle poste, latina, piazza della libertà, piazzale dei Bonificatori, piazza del Popolo, piazza San Marco, torre pontina, Palazzo M, Mussolini, agro pontino, bonifica, paludi, Circeo, torre dell'acquedotto, torre civica, centrale nucleare, Borgo Sabotino, Casa Museo Hendrik Andersen, acquedotti, Castel Sant'Angelo, Ponte Sant'Angelo, San Lorenzo, Santa Maria Immacolata, San Giovanni Berchmans, giardino di Ninfa, dune costiere, razionaliste, LGBTQ+, LGBT, Muccassassina, Qube, Roma, Rome, Lazio, Italy for Movies

Prisma

Genere

Serie tv - 8 episodi

Cast

Mattia Carrano, Lorenzo Zurzolo, Caterina Forza, Chiara Bordi, LXX Blood, Matteo Scattaretico, Zakaria Hamza, Riccardo Afan de Rivera Costaguti

Regia

Ludovico Bessegato

Prisma

Genere

Serie tv - 8 episodi

Cast

Mattia Carrano, Lorenzo Zurzolo, Caterina Forza, Chiara Bordi, LXX Blood, Matteo Scattaretico, Zakari

Regia

Ludovico Bessegato
Salva
Condividi

I luoghi

È sera e mancano pochi minuti al compleanno dei due gemelli Marco e Andrea (entrambi interpretati da Mattia Carrano): il gruppo di amici è riunito in un’affollata piazza della Libertà, tra i luoghi di ritrovo di Latina, dominata al centro dalla fontana del 1934 di Oriolo Frezzotti che raffigura fasci di grano. È così che inizia Prisma, serie Prime Video che entra nelle vite di alcuni adolescenti contemporanei, alle prese con timori, sfide, scoperte e comprensione di sé, che svelano, solo col dipanarsi della trama, le loro unicità.

Piazza della Libertà, tra i luoghi di ritrovo dei giovani a Latina

Marco e Andrea, all’apparenza identici, sono profondamente diversi nelle inquietudini che esprimono. Il loro percorso di crescita coinvolge l'intero gruppo di amici, tutti alla ricerca del proprio posto in un mondo fluido e in continuo cambiamento. La condizione che vivono i giovani protagonisti è simile all’effetto di rifrazione di un cristallo a forma di prisma (da qui il titolo della serie): come la luce bianca si scompone nei molti colori così i ragazzi sfuggono all’omologazione, cercando di esprimere le proprie sfaccettate personalità.

Non a caso viene scelta come ambientazione principale Latina che, secondo il regista Ludovico Bessegato, è una delle città italiane meno conosciute e dall’identità più sfuggente. Un territorio pieno di colori, di contrasti, di bellezza e di degrado, di modernità e di nostalgia: "Latina non assomiglia a nessuna altra città italiana. Una provincia piena di spazi, di verde, di natura incontaminata, che contrasta con case popolari brutaliste, villette a schiera, un grattacielo e una centrale nucleare in fase di smantellamento".

Partendo dai colori che danno il titolo agli 8 episodi, la città dell’Agro Pontino fa mostra di sé con tutte le sue sfumature fin dalle prime scene. Marco abbandona il gruppo di amici a piedi e Andrea lo segue in moto, svelando alcuni scorci in notturna: piazzale dei Bonificatori, con il palazzo delle Poste, i portici squadrati del palazzo dell’Intendenza di Finanza, piazza del Popolo, che uno sguardo ampio dall’alto della macchina da presa mostra in tutta la sua armonia fatta dai giardini con al centro la cosiddetta fontana della palla, racchiusi dagli imponenti palazzi razionalisti. Dopo una serata in un locale, Andrea si stende su una panchina in piazza San Marco, che prende il nome dalla Cattedrale che vi si affaccia e che torna protagonista più avanti per un funerale.

Spostando la visuale dalle piazze storiche, centro della movida cittadina, compaiono le forme contemporanee della torre Pontina, nel centro direzionale, la cui vista panoramica dall’alto stupisce Marco e Carola (Chiara Bordi) alla loro prima uscita insieme, e delle palazzine del quartiere Europa e via Bruxelles; Palazzo M, in piazzale Araldo di Crollolanza, che fa da sfondo ad una telefonata in cui Andrea scopre con delusione che il suo confidente Raffa ha smesso di fare il volontario per LGBTQ+ Help Line; via Duca del Mare da cui si intravede la torre dell’acquedotto; le serre e le terre coltivate appena fuori dalle aree urbane. Dismessa da oltre 30 anni, compare anche la centrale nucleare più vecchia d’Italia, situata nella frazione di Borgo Sabotino: i Klan Bruxelles, il gruppo di Daniele (Lorenzo Zurzolo), girano qui il videoclip del loro singolo.

Andrea e Nina visitano la Casa Museo Hendrik Andersen a Roma

L’episodio 6 si svolge in parte a Roma: il treno che porta Nina (Caterina Forza) e Andrea nella capitale, dove ascolteranno un reading di poesie, mostra dai finestrini il parco degli Acquedotti. I due ragazzi passano la giornata visitando la Casa Museo Hendrik Andersen, attraversando l’immancabile ponte che porta a Castel Sant’Angelo, passando per San Lorenzo, davanti alla Chiesa di Santa Maria Immacolata e San Giovanni Berchmans. C’è tempo infine per una veduta aerea di piazza Navona prima di concludere la serata al Muccassassina, una delle serate LGBTQ+ più famose d’Italia che si svolge al Qube, storica discoteca romana, situata in via di Portonaccio.

Presente anche Sabaudia con piazza del Comune e il palazzo delle poste, caratterizzato dalle piastrelle blu che ne rivestono la superficie curva, i cui esterni diventano nella finzione la biblioteca dove lavora Micol (Elena Falvella Capodaglio), i laghi della costa e il litorale di dune sabbiose.

Il Giardino di Ninfa, nel territorio di Cisterna di Latina, è infine al centro di un episodio dell’infanzia di Andrea: affascinato, sin da piccolo dalle Metamorfosi di Ovidio, il ragazzo vorrebbe chiudere un cerchio incontrando in questo luogo magico l’oggetto delle sue inquietudini.

I luoghi

È sera e mancano pochi minuti al compleanno dei due gemelli Marco e Andrea (entrambi interpretati da Mattia Carrano): il gruppo di amici è riunito in un’affollata piazza della Libertà, tra i luoghi di ritrovo di Latina, dominata al centro dalla fontana del 1934 di Oriolo Frezzotti che raffigura fasci di grano. È così che inizia Prisma, serie Prime Video che entra nelle vite di alcuni adolescenti contemporanei, alle prese con timori, sfide, scoperte e comprensione di sé, che svelano, solo col dipanarsi della trama, le loro unicità.

Piazza della Libertà, tra i luoghi di ritrovo dei giovani a Latina

Marco e Andrea, all’apparenza identici, sono profondamente diversi nelle inquietudini che esprimono. Il loro percorso di crescita coinvolge l'intero gruppo di amici, tutti alla ricerca del proprio posto in un mondo fluido e in continuo cambiamento. La condizione che vivono i giovani protagonisti è simile all’effetto di rifrazione di un cristallo a forma di prisma (da qui il titolo della serie): come la luce bianca si scompone nei molti colori così i ragazzi sfuggono all’omologazione, cercando di esprimere le proprie sfaccettate personalità.

Non a caso viene scelta come ambientazione principale Latina che, secondo il regista Ludovico Bessegato, è una delle città italiane meno conosciute e dall’identità più sfuggente. Un territorio pieno di colori, di contrasti, di bellezza e di degrado, di modernità e di nostalgia: "Latina non assomiglia a nessuna altra città italiana. Una provincia piena di spazi, di verde, di natura incontaminata, che contrasta con case popolari brutaliste, villette a schiera, un grattacielo e una centrale nucleare in fase di smantellamento".

Partendo dai colori che danno il titolo agli 8 episodi, la città dell’Agro Pontino fa mostra di sé con tutte le sue sfumature fin dalle prime scene. Marco abbandona il gruppo di amici a piedi e Andrea lo segue in moto, svelando alcuni scorci in notturna: piazzale dei Bonificatori, con il palazzo delle Poste, i portici squadrati del palazzo dell’Intendenza di Finanza, piazza del Popolo, che uno sguardo ampio dall’alto della macchina da presa mostra in tutta la sua armonia fatta dai giardini con al centro la cosiddetta fontana della palla, racchiusi dagli imponenti palazzi razionalisti. Dopo una serata in un locale, Andrea si stende su una panchina in piazza San Marco, che prende il nome dalla Cattedrale che vi si affaccia e che torna protagonista più avanti per un funerale.

Spostando la visuale dalle piazze storiche, centro della movida cittadina, compaiono le forme contemporanee della torre Pontina, nel centro direzionale, la cui vista panoramica dall’alto stupisce Marco e Carola (Chiara Bordi) alla loro prima uscita insieme, e delle palazzine del quartiere Europa e via Bruxelles; Palazzo M, in piazzale Araldo di Crollolanza, che fa da sfondo ad una telefonata in cui Andrea scopre con delusione che il suo confidente Raffa ha smesso di fare il volontario per LGBTQ+ Help Line; via Duca del Mare da cui si intravede la torre dell’acquedotto; le serre e le terre coltivate appena fuori dalle aree urbane. Dismessa da oltre 30 anni, compare anche la centrale nucleare più vecchia d’Italia, situata nella frazione di Borgo Sabotino: i Klan Bruxelles, il gruppo di Daniele (Lorenzo Zurzolo), girano qui il videoclip del loro singolo.

Andrea e Nina visitano la Casa Museo Hendrik Andersen a Roma

L’episodio 6 si svolge in parte a Roma: il treno che porta Nina (Caterina Forza) e Andrea nella capitale, dove ascolteranno un reading di poesie, mostra dai finestrini il parco degli Acquedotti. I due ragazzi passano la giornata visitando la Casa Museo Hendrik Andersen, attraversando l’immancabile ponte che porta a Castel Sant’Angelo, passando per San Lorenzo, davanti alla Chiesa di Santa Maria Immacolata e San Giovanni Berchmans. C’è tempo infine per una veduta aerea di piazza Navona prima di concludere la serata al Muccassassina, una delle serate LGBTQ+ più famose d’Italia che si svolge al Qube, storica discoteca romana, situata in via di Portonaccio.

Presente anche Sabaudia con piazza del Comune e il palazzo delle poste, caratterizzato dalle piastrelle blu che ne rivestono la superficie curva, i cui esterni diventano nella finzione la biblioteca dove lavora Micol (Elena Falvella Capodaglio), i laghi della costa e il litorale di dune sabbiose.

Il Giardino di Ninfa, nel territorio di Cisterna di Latina, è infine al centro di un episodio dell’infanzia di Andrea: affascinato, sin da piccolo dalle Metamorfosi di Ovidio, il ragazzo vorrebbe chiudere un cerchio incontrando in questo luogo magico l’oggetto delle sue inquietudini.

Sfoglia la gallery

Scheda tecnica

Genere
Serie tv - 8 episodi
Regia
Ludovico Bessegato
Cast
Mattia Carrano, Lorenzo Zurzolo, Caterina Forza, Chiara Bordi, LXX Blood, Matteo Scattaretico, Zakaria Hamza, Riccardo Afan de Rivera Costaguti
Paese di produzione
Italia
Anno
2022
Produzione

Cross Productions

Trama
Prisma ruota intorno alla complessa relazione tra l’identità, le aspirazioni, l’aspetto fisico e gli orientamenti sessuali di un gruppo di adolescenti di Latina. Ha come protagonisti due gemelli, Marco e Andrea, all’apparenza identici ma profondamente diversi nelle inquietudini che esprimono. Il loro percorso di scoperta di sé sarà gioioso e turbolento insieme e coinvolgerà allo stesso modo anche il loro numeroso gruppo di amici, tutti alla ricerca del proprio posto in un mondo in continuo cambiamento.

Le location

Castel Sant'Angelo
Regione: Lazio Tipologia: Castello Territorio: centro storico
Giardino di Ninfa – Cisterna di Latina
Regione: Lazio Tipologia: Parco Territorio: borgo, lago, pianura
Latina
Regione: Lazio Tipologia: Città Territorio: centro storico
Parco degli Acquedotti – Roma
Regione: Lazio Tipologia: Sito archeologico Territorio: città, periferia
Piazza Navona - Roma
Regione: Lazio Tipologia: Piazza Territorio: centro storico, città
Sabaudia
Regione: Lazio Tipologia: Città Territorio: lago, mare, pianura

Scopri le opere girate negli stessi luoghi

Tutte le opere
America Latina
Film thriller
Regia: Damiano D'Innocenzo, Fabio D'Innocenzo
Angeli e Demoni
Film azione, thriller
Regia: Ron Howard
Bachna Ae Haseeno
Film commedia, romantico
Regia: Siddharth Anand
Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto
Film commedia
Regia: Riccardo Milani
Corro da te
Film commedia
Regia: Riccardo Milani
Ex - Amici come prima!
Film commedia
Regia: Carlo Vanzina
Fantasmi a Roma
Film commedia
Regia: Antonio Pietrangeli
Forever Young
Film commedia
Regia: Fausto Brizzi
Freaks Out
Film storico, fantastico
Regia: Gabriele Mainetti
Gran Turismo Sport
Simulatore di guida
I Medici — Lorenzo il Magnifico
Serie tv – 8 episodi
Regia: Jon Cassar, Jan Maria Michelini
Il compleanno
Film drammatico
Regia: Marco Filiberti
Il giovane Favoloso
Film biografico 
Regia: Mario Martone
Il talento di Mr. Ripley
Film drammatico, thriller
Regia: Anthony Minghella
Il traditore
Film biografico, drammatico
Regia: Marco Bellocchio
L'amico di famiglia
Film drammatico
Regia: Paolo Sorrentino
L'arminuta
Film drammatico
Regia: Giuseppe Bonito
La grande bellezza
Film drammatico 
Regia: Paolo Sorrentino
Lasciarsi un giorno a Roma
Flim commedia
Regia: Edoardo Leo
Le amiche
Film drammatico
Regia: Michelangelo Antonioni
Le fate ignoranti - La serie
Serie tv - 8 episodi
Regia: Ferzan Özpetek
Lo chiamavano Jeeg Robot
Film drammatico, azione
Regia: Gabriele Mainetti
Lo Sceicco Bianco
Film commedia
Regia: Federico Fellini
Loro chi?
Film commedia
Regia: Francesco Micciché, Fabio Bonifacci
Love & Gelato
Film commedia
Regia: Brandon Camp
Made in Italy
Film drammatico
Regia: Luciano Ligabue
Maledetta primavera
FIlm drammatico
Regia: Elisa Amoruso
Mamma Roma
Film drammatico
Regia: Pier Paolo Pasolini
Mancino naturale
Film commedia
Regia: Salvatore Allocca
Mangia Prega Ama
Film drammatico
Regia: Ryan Murphy
Paisà
Film drammatico
Regia: Roberto Rossellini
Petra
Serie tv – 4 episodi
Regia: Maria Sole Tognazzi
Piuma
Film commedia
Regia: Roan Johnson
Power of Rome
Documentario
Regia: Giovanni Troilo
Promises
Film drammatico
Regia: Amanda Sthers
Radhe Shyam
Film drammatico, sentimentale
Regia: K.K. Radhakrishna Kumar
Red Notice
Film azione
Regia: Rawson Marshall Thurber
Restiamo Amici
Film commedia
Regia: Antonello Grimaldi
Ritorno al crimine
Film commedia
Regia: Massimiliano Bruno
Romanzo Criminale
Film drammatico 
Regia: Michele Placido
Se Dio vuole
Film commedia
Regia: Edoardo Falcone
Senso
Film drammatico
Regia: Luchino Visconti
Siccità
Film drammatico
Regia: Paolo Virzì
Skam Italia
Serie tv - 5 stagioni
Regia: Ludovico Bessegato, Tiziano Russo
Summertime
Serie tv - 3 stagioni
Regia: Lorenzo Sportiello, Francesco Lagi
The Italian Recipe
Film romantico
Regia: Hou Zuxin
To Rome With Love
Film commedia
Regia: Woody Allen
Tutti i soldi del mondo
Film drammatico, crime
Regia: Ridley Scott
Vacanze Romane
Film commedia
Regia: William Wyler

News correlate

Tutte le news