Barbagia | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, barbagia, supramonte, gennargentu, nuoro, Bitti, Ollolai, Seulo, Orgosolo, cannonau, Montes, Nuraghe Mereu, Carnevale, Mamoiada, Oliena, Dorgali, Gavoi, Sardegna, Sardinia

Descrizione

La Barbagia è un enorme territorio che occupa i versanti del Gennargentu, massiccio montuoso al centro della Sardegna e i rilievi minori attorno.

L’area si compone di varie regioni storiche: le Barbagie di Belvì, di Bitti (la più settentrionale), di Nuoro, di Ollolai e di Seulo (la più meridionale), più il territorio del Mandrolisai, a ovest del Gennargentu.

Sul Supramonte il bianco delle rocce, il verde della vegetazione e il blu del cielo regalano contrasti cromatici suggestivi. Dalla Foresta di Montes, vicino Orgosolo, si gode di una splendida vista dalla cima di Monte Novu Santu Juvanne. Il suggestivo Nuraghe Mereu è fatto di calcare bianco e l’impressionante Canyon Gorropu, con pareti alte sino a 450m, è il regno dell’aquila reale.

A Oliena si trovano la sorgente di Su Gologone, la Valle di Lanaittu, dove sono stati rinvenuti i resti umani più antichi dell’Isola, e il villaggio di Tiscali, dove, secondo la leggenda, gli ultimi sardi si rifugiarono per sfuggire ai conquistatori.

I centri storici dei borghi hanno case in granito, vicoli stretti, coortes e pergolati di vite. A Orgosolo le strade ‘parlano’ attraverso i murales sulle pareti che raccontano vita, cultura e rivendicazioni politiche.

Nel Museo delle Maschere del Mediterraneo di Mamoiada è possibile ammirare i costumi della tradizione carnevalesca, la cui origine si perde nei riti pagani della fertilità. Pelli di pecora, campanacci e maschere raffiguranti visi deformi o animaleschi, simboleggiano la contrapposizione tra bene e male, morte e vita, vincitore e vinto. I costumi più famosi sono i Mamuthones di Mamoiada, i Thurpos di Orotelli e i Merdules di Ottana.

Altra tradizione barbaricina è il Canto a Tenore, patrimonio dell’Umanità Unesco. Le origini si perdono nel tempo: i pastori usavano riunirsi e cantare quando erano lontani da casa in inverno.  È possibile ascoltarli nel Museo multimediale del Canto a Tenores di Bitti.

La Barbagia è famosa per il cannonau: Mamoiada, Oliena e Dorgali sono centri di produzione riconosciuti a livello internazionale. Gavoi è invece patria del famoso formaggio Fiore sardo. 

Scheda tecnica

Acqua
Si
Energia Elettrica
Si
Accesso
Strada asfaltata, sterrata, mulattiera, sentiero, raggiungibile in auto, raggiungibile con mezzi fuoristrada
Stampa scheda

Contatti

Fondazione Sardegna Film Commission
Via Malta 63 — 09124 Cagliari
Telefono: +39 070 2041961
Email: filmcommission@regione.sardegna.it

Film commission Web location

Bandi disponibili per questa location

Tutti i bandi

Scopri la location

Posizione sulla mappa

Alcune opere realizzate in questa location

Tutte le opere
Banditi a Orgosolo
Film drammatico
Regia: Vittorio De Seta
L'arbitro
Film commedia
Regia: Paolo Zucca
Le favole iniziano a Cabras
Documentario
Regia: Raffaello Fusaro

Location simili

Tutte le location
Massiccio del Gennargentu
Regione: Sardegna Tipologia: Montagne
Monte Arcuentu
Regione: Sardegna Tipologia: Montagne
Supramonte
Regione: Sardegna Tipologia: Montagne
Monte Corrasi
Regione: Sardegna Tipologia: Montagne
Foresta del Marganai
Regione: Sardegna Tipologia: Montagne
Limbara
Regione: Sardegna Tipologia: Montagne

News correlate

Tutte le news