Porto Selvaggio | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, Porto Selvaggio, Nardò, Puglia, Italia, Italy, Apulia, Apulia Film Commission, Film Commission, Mar Ionio, Ionian Sea, Palude del Capitano, spunnulate

Porto Selvaggio

Parco naturale regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano, Via Litoranea Sant'Isidoro - Santa Caterina, Nardò, LE, Italia

Porto Selvaggio

Parco naturale regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano, Via Litoranea Sant'Isidoro - Santa Caterina, Nardò, LE, Italia

Descrizione

Esteso su un’area di 1.100 ettari nel territorio di Nardò, il Parco Naturale Regionale di Porto Selvaggio, è stato istituito in un'area sul mare interessata da vari interventi di riforestazione iniziati negli anni ’50. Prima brullo e roccioso, oggi il paesaggio è caratterizzato dalla presenza di una fitta pineta inserita nella splendida cornice del Mar Jonio. L’habitat prevalente è boscoso ma non mancano i percorsi substeppici, gli habitat ricchi di graminacee e piante annuali e la scogliera frastagliata. A pochi metri dalla costa si può visitare anche la Palude del Capitano dove il fenomeno carsico ha dato origine alle “spunnulate”, ovvero grotte a cui è crollata la volta formando dei laghetti di acqua salmastra. Immerso nel Parco Naturale Regionale Portoselvaggio e Palude del Capitano, tra lagune, vedette costiere e pinete odorose, Portoselvaggio si affaccia sul Mar Ionio. I sentieri che attraversano il bosco costeggiato da una scogliera che si specchia nel mare cristallino portano alla Baia di Uluzzo, un giacimento paleolitico con manufatti in pietra e resti di grandi mammiferi che ha dato il nome alla cosiddetta civiltà “uluzziana”. Subito dopo si incontra la Grotta di Capelvenere che prende il nome da una pianta di felce. Qui sono stati ritrovati reperti che risalgono ai primi insediamenti messapici, romani e medioevali. Un sentiero gradinato conduce ai piedi di Torre dell’Alto, una delle più poderose fortificazioni aragonesi costruite a difesa della costa salentina. Sull’orlo di uno strapiombo di 50m a picco nel mare, c’è la Dannata, un precipizio da cui, nel XIX secolo, si lanciò una fanciulla per sfuggire allo jus primae noctis, il diritto della prima notte imposto da Gian Gerolamo Acquaviva, conte di Conversano e duca di Nardò.

Scheda tecnica

Acqua
No
Energia Elettrica
No
Accesso
Sterrata, mulattiera, sentiero, raggiungibile con mezzi fuoristrada
Stampa scheda

Contatti

Apulia Film Commission
Cineporti di Puglia/Bari — c/o Fiera del Levante - Lungomare Starita 1 — 70132 Bari
Telefono: +39 080 9752900
Fax: +39 080 9147464
Email: email@apuliafilmcommission.it

Film commission

Bandi disponibili per questa location

Tutti i bandi

Scopri la location

Posizione sulla mappa

Location simili

Tutte le location
Selva di Fasano
Regione: Puglia Tipologia: Parchi naturali
Torre Guaceto
Regione: Puglia Tipologia: Parchi naturali
Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Regione: Puglia Tipologia: Parchi naturali

News correlate

Tutte le news