ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Sempre più bello, la conclusione d... | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, Sul più bello, Ancora più bello, sempre più bello, Film Commission, Torino, Turin, Piemonte, Piedmont, Eagle Pictures, teen drama, Ludovica Francesconi, Villaggio Leumann, Collegno, aeroporto Sandro Pertini, Hotel Turin Palace, la Facoltà di Chimica, Università di Torino, Accademia Albertina, Unione Industriale, Coop di via Botticelli, piazza IV marzo, piazza Carignano, Stupinigi, studi Lumiq, giardini reali, giardino roccioso, Parco del Valentino, panchina dei lampioni abbracciati, Italy for Movies
Condividi

Sempre più bello, la conclusione della saga girata a Torino, in sala dal 31 gennaio al 2 febbraio

24-01-2022

Dopo essere stato presentato in anteprima nella sezione Panorama Italia della Festa del Cinema di Roma, il film Sempre più bello di Claudio Norza approda in sala con 3 serate speciali il 31 gennaio, 1 e 2 febbraio 2022. Si avvicina dunque la conclusione della trilogia che racconta le avventure amorose di Marta, ventenne che soffre dalla nascita di una rara malattia genetica e che comprende Sul più bello diretto da Alice Filippi – accolto favorevolmente alla Festa del Cinema di Roma e al botteghino prima della chiusura delle sale dell’ottobre 2020 – e il sequel Ancora più bello dello stesso Norza.

Il secondo e terzo capitolo della saga prodotta da Eagle Pictures con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte sono stati girati entrambi nel 2021 in Piemonte e soprattutto a Torino coadiuvati da una troupe composta da oltre il 90% di maestranze piemontesi. I due nuovi capitoli della trilogia – i cui soggetti sono nuovamente firmati da Roberto Proia che sigla inoltre la sceneggiatura insieme a Michela Straniero – hanno infatti coinvolto dal Villaggio Leumann del comune di Collegno all’aeroporto Sandro Pertini e numerose location cittadine, tra cui l’Hotel Turin Palace, la Facoltà di Chimica dell’Università di Torino, l’Accademia Albertina, l’Unione Industriale, la Coop di via Botticelli, piazza IV marzo, piazza Carignano, un casolare a Stupinigi e gli studi Lumiq, dove sono stati ricostruiti gli interni dell’ospedale dove Marta è in cura. Da non dimenticare i giardini reali e il giardino roccioso del Parco del Valentino, divenuto luogo simbolo dei film con la sua “panchina dei lampioni abbracciati”.

Marta ha subito un trapianto ai polmoni. Al risveglio Gabriele è accanto a lei, e insieme decidono di andare a convivere in una casa tutta nuova, solo per loro. Orfani della stravaganza di Marta, Jacopo e Federica si dedicano così alla ricerca di nuovi coinquilini. Tutto sembra procedere per il meglio, ma improvvisamente la malattia della ragazza si ripresenta. Con la vita appesa ad un filo, l’unica a poterle dare una speranza è la nonna, con cui la ragazza non ha più rapporti da anni.

Nel cast, accanto alla protagonista Ludovica Francesconi, tornano Jozef Gjura, Gaja Masciale, Riccardo Niceforo, Giancarlo Commare, Jenny De Nucci, Giuseppe Futia e Diego Giangrasso.

(Mo.Sa)

News correlate

Tutte le news