Màkari e le indagini di Saverio La... | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, Makari, Màkari, Macari, Màcari, Saverio Lamanna, Palomar, Savatteri, Piccionello, Domenico Cantamore, Suleima, Ester Pantano, Teodoro Bettini, Andrea Bosca, Trapani, trapanese, Scopello, Erice, Agrigento, Valle dei Tempi, Favara, Scala dei Turchi, Mondello, Montalbano, Camilleri, Sicilia, Sicily, Italy for Movies
Condividi

Màkari e le indagini di Saverio Lamanna tornano su Rai 1 con tre nuovi episodi

24-01-2022

Dal 7 febbraio, per tre prime serate, tornano su Rai 1 le avventure di Saverio Lamanna, scrittore squattrinato con la passione per le investigazioni nato dalla penna di Gaetano Savatteri e protagonista della serie Màkari, prodotta da Palomar e diretta da Michele Soavi. E tornano anche i colori, profumi e luci uniche che fecero scrivere a Federico II di Svevia “Non invidio a Dio il Paradiso perché sono ben soddisfatto di vivere in Sicilia”.

Avevamo lasciato Saverio, interpretato da Claudio Gioè, con la sua bella vita di scrittore squattrinato e orgoglioso nullafacente sotto il sole di Màkari, accanto all’amico Piccionello (Domenico Cantamore), in attesa di ricongiungersi all’amata Suleima (Ester Pantano), volata a Milano per lavoro.

Esattamente un anno dopo la messa in onda dei primi quattro episodi, si riparte dunque da qui, da Màkari, il piccolo borgo che dà il nome alla serie al centro di un golfo lungo la costa nord-occidentale della Sicilia, dove il sogno di affermarsi come romanziere di Saverio comincia a rivelare le prime incrinature: il suo editore è perplesso per le scarse vendite e gli prepara il benservito. La lontananza da Suleima comincia a pesare sul loro rapporto e, quando finalmente la ragazza torna in Sicilia in pianta stabile per seguire un nuovo importante progetto, “La città del sole”, è accompagnata dal suo fascinoso capo, Teodoro Bettini (Andrea Bosca), di cui Saverio è molto geloso.

Si rinnova anche la scelta dei territori del trapanese – tra gli altri, Scopello, Trapani e il suggestivo paesino di Erice – nei quali si riconosceranno alcuni degli scorci che hanno fatto da sfondo alla prima stagione. Novità di quest’anno è che la produzione è approdata anche nell’agrigentino, in particolare nella Valle dei Templi, che sarà al centro delle indagini del primo episodio che ruotano attorno all’omicidio di un archeologo, e si vedranno anche Favara, la Scala dei Turchi, già nota al pubblico di Rai 1 per essere uno dei luoghi del cuore del Commissario Montalbano e protagonista della sigla iniziale cantata da Il Volo e, a Palermo, la spiaggia di Mondello.

(Mo.Sa)

News correlate

Tutte le news