ITsART debutta in Europa. Partnersh... | Italy for Movies
ITsART, Cinecittà, Ministero della Cultura, on demand ,
Condividi

ITsART debutta in Europa. Partnership con Cinecittà

23-11-2021

Debutto in Europa per ITsART, la piattaforma streaming promossa dal Ministero della Cultura per supportare la diffusione e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale italiano. Un palcoscenico virtuale, finora accessibile solo da Italia e Regno Unito (dove conta già oltre 100mila utenti registrati), ma da oggi disponibile in tutti i Paesi dell’Unione Europea, con un vasto catalogo di oltre 1250 eventi e spettacoli, dal vivo e on-demand, che vanno dai monumenti virtuali, alle visite ai musei, all'opera, alla musica pop, alla danza, al teatro e ai film.

Tra i nuovi partner Cinecittà, che già mette a disposizione sulla piattaforma alcuni dei suoi film e documentari, e che fornirà ora anche un accesso a parte del suo prezioso Archivio Storico Luce, entrato nel 2013 nel prestigioso Registro Memory of the World dell'UNESCO. “Siamo felici di annunciare che, attraverso l’Archivio Luce, Cinecittà amplierà la propria collaborazione con ITsART sui prodotti culturali - sottolinea la presidente di Cinecittà Chiara Sbarigia - In questo modo, l’Archivio metterà a disposizione del palcoscenico virtuale di ITsART parte del proprio patrimonio. L’obiettivo è diffondere i suoi contenuti di conoscenza e arte, sfruttando l’occasione del contatto tra produttori e pubblico, offerta dalla piattaforma. La nuova ambiziosa apertura di ITsART a tutti i paesi dell'Unione europea coincide perfettamente con l'apertura che vogliamo garantire a un immenso patrimonio di Memoria, che dall'Italia vogliamo sia raggiungibile ovunque. Si tratta di un doveroso gesto di attenzione al talento, alla passione, all’intraprendenza e alla creatività che da sempre caratterizzano l’Italia e che abitano in ITsART.”

I principali contenuti della piattaforma sono disponibili, previa registrazione, in pay-per-view, ma è presente anche un’ampia scelta di contenuti gratuiti. Dopo L'Europa, a partire dal prossimo anno. ITsART si aprirà ad altri mercati internazionali, come Stati Uniti e Cina. 

(Car.Di)