Nastri d’argento: i luoghi dei fi... | Italy for Movies
Nastro d'argento, nastri d'argento, Isola delle Rose, Sidney Sibilia, Elio Germano, Malta, Rimini, Anzio, Circeo, Bologna, Cogne, Sorelle Macaluso, Emma Dante, Palermo, Charleston, Cosa Sarà, Francesco Bruni, Kim Rossi Stuart, Venezia Nuova, Terrazza Mascagni, Livorno
Condividi

Nastri d’argento: i luoghi dei film candidati

26-05-2021

L’incredibile storia dell’isola delle Rose di Sydney Sibilia e Le sorelle Macaluso di Emma Dante sono i film che collezionano più nomination (7 ciascuno) ai Nastri d’argento 2021. Il primo che vede come protagonista Elio Germano, racconta la storia di un’utopia, quella dell’ingegnere visionario Giorgio Rosa che, nella primavera del ’68, costruisce un’isola fuori dalle acque territoriali al largo di Rimini e la proclama stato indipendente. Se l’isoletta d’acciaio oggetto della storia fu ricreata negli studi acquatici di Malta in una enorme piscina, il resto del racconto si svolge a Bologna, sfondo degli anni dell’università, Rimini ed Anzio assieme al Circeo, per le scene sul lungomare, Roma e Cogne dove si trovano i palazzi del potere.

La storia delle sorelle Macaluso è invece interamente palermitana: protagoniste 5 donne che cambiano aspetto con l’età e i problemi e un appartamento che rimane lo stesso pur invecchiando con loro. Nella giornata che segnerà per sempre le loro esistenze, le ragazze usciranno dalla loro casa, passeranno accanto al fiume Oreto, attraverseranno il parco tematico di Villa Lampedusa, con la ricostruzione di svariate specie di dinosauri, e raggiungeranno il Charleston – l’antico stabilimento balneare di Mondello costruito in stile art nouveau e inaugurato nel 1913 – per trascorrere alcune ore spensierate al mare.

Cinque candidature per il tenero Cosa sarà, di Francesco Bruni, con Kim Rossi Stuart costretto a lottare contro una malattia, girato a Roma e nel quartiere Venezia Nuova e sulla terrazza Mascagni di Livorno.

News correlate

Tutte le news