Sulle tracce di Carlo Levi. Il sogno di una memoria dipinta | Italy for Movies
Sulle tracce di Carlo Levi. Il sogno di una memoria dipinta, Chiostro del Convento degli Eremitani e di S. Agostino, Castello Normanno Angioino, Museo Carlo Levi e della Questione Meridionale

Sulle tracce di Carlo Levi. Il sogno di una memoria dipinta

Genere

Avventura grafica

Sulle tracce di Carlo Levi. Il sogno di una memoria dipinta

Genere

Avventura grafica
Salva
Condividi

I luoghi

Tra enigmi e puzzle, la protagonista del gioco dovrà recarsi a Buccino (SA) nel chiostro del Convento degli Eremitani e di S. Agostino, in via Salita Mercato, nel Castello Normanno Angioino e nel Museo Carlo Levi e della Questione Meridionale, dove, scoperti i simboli nascosti, avrà accesso a un mondo onirico in cui i diversi luoghi citati si fonderanno con le opere pittoriche di Carlo Levi celando profonde verità che serviranno alla protagonista per risolvere alcuni dilemmi della sua vita.

I luoghi

Tra enigmi e puzzle, la protagonista del gioco dovrà recarsi a Buccino (SA) nel chiostro del Convento degli Eremitani e di S. Agostino, in via Salita Mercato, nel Castello Normanno Angioino e nel Museo Carlo Levi e della Questione Meridionale, dove, scoperti i simboli nascosti, avrà accesso a un mondo onirico in cui i diversi luoghi citati si fonderanno con le opere pittoriche di Carlo Levi celando profonde verità che serviranno alla protagonista per risolvere alcuni dilemmi della sua vita.

Sfoglia la gallery

Scheda tecnica

Genere
Avventura grafica
Anno
2021
Produzione

Fondazione Luigi Gaeta - Centro Studi Carlo Levi

Sviluppo

Prism Consulting S.r.l.

Trama

Sulle tracce di Carlo Levi. Il sogno di una memoria dipinta è un videogame, giocabile gratuitamente sul web, incentrato sulla storia di Carlo Levi pittore e sulla Questione Meridionale. Il titolo, avventura grafica cartoon 2D punta e clicca localizzata sia in italiano che in inglese, pone il giocatore nei panni della studiosa Benedetta Gioia che, dopo aver avuto un’apparizione onirica di Carlo Levi, si prodigherà nella ricerca di alcuni simboli nascosti nel borgo di Buccino, sua terra natale, che le serviranno per sbloccare i cassetti nascosti di uno strano cofanetto che ha ritrovato dentro il suo studio.
La trama del gioco è divisa in due atti. Il primo, della durata di cinquanta minuti, è disponibile sulla pagina web della Fondazione Luigi Gaeta – Centro Studi Carlo Levi, a questo link. Il secondo atto, che include elementi aggiuntivi e approfondimenti, è completabile in dieci minuti e giocabile nel Museo su una postazione totem dedicata oltre che sul web, inserendo uno specifico codice. Al termine dell’atto principale presente sul sito, infatti, verrà indicato al giocatore che l’itinerario e le opere presenti nel gioco sono fruibili visitando Buccino e che sarà possibile giocare a un capitolo aggiuntivo solo visitando il Museo o richiedendo presso il Museo il codice necessario da inserire nel gioco online.
Il gioco è stato prodotto dalla Fondazione Lugi Gaeta – Centro Studi Carlo Levi, in collaborazione con il Comune di Buccino e la Soprintendenza Archeologica belle arti e paesaggio per la provincia di Salerno e Avellino, in relazione al Progetto “itinerario gamificato e museo orizzontale. Percezioni e rappresentazioni del meridione nella pittura di Carlo Levi”, finanziato e promosso dalla Regione Campania, realizzato da Scabec Spa, linea “Cultura 2020” – ”Piano strategico Cultura e Beni Culturali”, ed è stato sviluppato dalla dalla Prism Consulting S.r.l..

News correlate

Tutte le news