ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Gli anni belli: da oggi al cinema l... | Italy for Movies
Cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, movie tour, Gli Anni Belli, Lorenzo d'Amico De Carvalho, Bendico, Rai, Hora Magica, Maria Grazia Cucinotta, Ninni Bruschetta, Romana Maggiora Vergano, Roma, Vitorchiano, Fiumicino, Terracina, Catanzaro, Messina, Italy for Movies
Condividi

Gli anni belli: da oggi al cinema l’opera prima di Lorenzo d'Amico De Carvalho

07-02-2022

Sarà distribuito nelle sale da oggi 7 febbraio il film Gli anni belli, opera prima di Lorenzo d'Amico De Carvalho con Maria Grazia Cucinotta, Ninni Bruschetta e Romana Maggiora Vergano.

Il film è una co-produzione internazionale tra Italia, Portogallo e Serbia realizzata da Bendico con RAI Cinema, Hora Mágica, e Art & Popcorn, in collaborazione con RTP – Rádio e Televisão de Portugal, ed è prodotto da Isabel Chaves, Miroslav Mogorovic, Silvia D'Amico Bendicò, Osvaldo Menegaz, e Lorenzo d'Amico De Carvalho ed è stato realizzato con il supporto del programma MEDIA sostegno del Opere Prime e Seconde del MIC, del fondo Lazio Cinema International, della Regione Lazio – Fondo regionale per il cinema e l'audiovisivo, con il contributo della Regione Calabria – Film Commission Calabria essendo beneficiaria dell’avviso pubblico 2019, e con il co-finanziamento della Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo e della Sicilia Film Commission.

Le riprese erano state fermate inizialmente dalla pandemia 2020, per poi riprendere fra la fine di agosto e l'inizio di ottobre dello stesso anno, nel Lazio, tra Roma, Vitorchiano, Fiumicino e Terracina, in Calabria, a Catanzaro, e in Sicilia a Messina.

TRAMA

Estate, 1994. Un nuovo governo è da poco salito al potere ed Elena (Romana Maggiora Vergano), 17 anni, amante dei Nirvana e pasionaria in erba non vede l’ora di farlo cadere. Purtroppo per lei i suoi genitori hanno altri programmi. Il padre (Ninni Bruschetta), burbero insegnante di greco, e la madre (Maria Grazia Cucinotta), paziente mediatrice, si trascinano una consuetudine dagli anni Settanta: saltare in macchina e recarsi sempre nello stesso identico campeggio. Quest’anno, però, li aspetta una sorpresa: c’è un nuovo direttore in città e ha cambiato tutto, a cominciare dal nome. Il nuovo sta avanzando, e il “Bella Italia” intende essere il nuovo fatto vacanza. Elena approda al “Bella Italia” rassegnata a un'estate infernale, ma non ha fatto i conti con l'arrivo a sorpresa di un gruppo di ventenni (ai suoi occhi grandi e fichissimi) e soprattutto con l'apparizione angelica di André, diciottenne italo-francese bello quasi più di Kurt Cobain. Sullo sfondo di un'Italia che, non lo sa, ma sta cambiando tanto anche lei, Elena si appresta a vivere l'estate più esaltante di sempre, tra rivoluzioni, lacrime di sofferenze d'amore adolescenziale che si affogano in enormi gelati, falò al mare, giochi in spiaggia, sorprese, rivelazioni e trombe marine. Se è vero che la vita si può riassumere in dieci estati fondamentali, questa di Elena è l'estate degli Anni Belli, quelli che non si dimenticano mai.

(Mo.Sa)

News correlate

Tutte le news