Il Piemonte fa il pieno di set in a... | Italy for Movies
Piemonte, Torino, Turin, set a Torino, Film TV fund, set in Piemonte, Set a Torino, Paolo Manera, Assassin Club, Peripheric Love, The Store, Tutti a bordo, Luca Miniero, 5 minuti prima, Piedmont
Condividi

Il Piemonte fa il pieno di set in autunno

26-10-2021

Si preannuncia un autunno caldo per la produzione audiovisiva e cinematografica in Piemonte. I grandi set estivi erano stati 10: 3 lungometraggi, 6 serie TV e una docu-fiction a cui si aggiungono numerosi cortometraggi, documentari e spot televisivi. Tra questi, dopo 6 settimane di preparazione e 5 settimane di riprese interamente piemontesi, si è conclusa la produzione di Assassin Club, un film d’azione internazionale con un cast prestigioso – Henry Golding (Crazy & Rich - Crazy Rich Asians), Noomi Rapace (Uomini che odiano le donne, Prometheus), Sam Neill (Jurassic Park) e Daniela Melchior (Suicide Squad) – e con la regia di Camille Delamarre (Transporter: Refueled). Da uno script di Thomas C. Dunn, il film è ambientato nel mondo delle spie internazionali e dei sicari d'élite, e racconta le vicende di alcuni assassini assoldati per uccidersi a vicenda.

Ottobre ha visto l’avvio a Torino di altre 5 nuove grandi produzioni. Tra queste Peripheric Love, lungometraggio diretto dal regista svizzero Luc Walpoth e prodotto da Dschoint Ventschr (Svizzera) e Casa delle Visioni (Italia), sostenuto da Film Commission Torino Piemonte con il bando Piemonte Film TV Fund. Sempre il capoluogo piemontese è protagonista di un secondo lungometraggio presente in città per 6 settimane.

Il Piemonte Film TV Fund ha sostenuto anche la società torinese Indyca Film per il lungometraggio The Store, dramma-fantasy prodotto insieme alla svedese Tangram che combina riprese in live action con animazione a passo uno: oltre alle riprese presso Studio Ibrido sono previsti alcuni giorni in esterna nel centro di Torino e presso la miniera di Traversella, in Valchiusella. Le due principali stazioni di Torino saranno coinvolte per alcuni giorni nelle riprese di Tutti a bordo, il nuovo film di Luca Miniero, prodotto da Indiana in associazione con Medusa Film. Torino e il Piemonte saranno infine impegnate per le 8 settimane di riprese di 5 minuti prima serie TV prodotta da Panamafilm per Rai Play e diretta da Duccio Chiarini.

Continua dunque il trend positivo per la produzione audiovisiva in Piemonte, con numeri che in prospettiva superano quelli del 2020: “I lungometraggi sostenuti nel 2019 erano 14 – ha sottolineato Paolo Manera, direttore di FCTP. – Nel 2020 erano 9, quelli del 2021 ad oggi sono già 12, mentre le serie TV sostenute nel 2019 erano 6, nel 2020 erano 7, nel 2021 ad oggi sono già 10 quelle terminate. Un ulteriore numero a supporto della più che favorevole situazione sono le settimane di riprese e quelle di preparazione, elementi che ancor più di altri quantificano l’effettiva incidenza in termini di lavoro e ricaduta economica. Quelle di preparazione del 2021 fino a qua sono già 70 (erano 73 nel 2019), mentre quelle di ripresa, ovvero il dato più significativo, da inizio 2021 a settembre compreso ammontano già a 109, contro le 65 dell’intero 2019”.

News correlate

Tutte le news