Milano fa il pieno di set internazi... | Italy for Movies
Milano, Milan, set a Milano, House of Gucci, Lady Gaga, Amica Geniale, Galleria, Vittorio Emanuele, piazza duomo, arco della Pace, piazza Affari, loggia dei mercanti, Fedeltà, Napoleone
Condividi

Milano fa il pieno di set internazionali

11-03-2021

Milano è location richiestissima da cinema e tv nonostante la pandemia. Lo confermano i set di livello internazionale aperti in questo periodo, prestigiosi per le attese suscitate e gli attori in ballo.

Mentre Ridley Scott e il suo cast, con star come Lady Gaga, Adam Driver, Al Pacino, Jared Leto e Jeremy Irons lavorano a ritmi frenetici per completare le riprese milanesi del film House of Gucci che racconta la vita di Maurizio Gucci ed il suo omicidio ad opera di Patrizia Reggiani nel 1995, altri set invadono il capoluogo lombardo. In città si gira infatti la terza stagione de L’amica Geniale che ha già toccato Napoli, Firenze e Torino, tra galleria e corso Vittorio Emanuele II, e la produzione Rai sulla vita di Carla Fracci, in piazza della Scala e all’interno del prestigioso teatro. Altre due opere girate nelle scorse settimane avranno come sfondo strade e palazzi di Milano: le serie in sei episodi Fedeltà, tratta dal romanzo omonimo di Marco Missiroli (premio Strega giovani nel 2019), prodotta da BiBi Film per Netflix con Michele Riondino e Lucrezia Guidone, e Napoleone 1769-1821, biopic girato anche nelle sale del Castello Sforzesco.

I primi due mesi di quest’anno confermano una tenuta della città come set per le produzioni, nonostante il trend in calo degli ultimi tre anni: nel 2019 le richieste per girare in città tra gennaio e febbraio erano state 111, poi scese a 101 nei primi due mesi del 2020 e a 89 nell’anno in corso. I permessi rilasciati in tutto il 2019 erano stati 745, scesi, per ovvi motivi, a 487 nel 2020. Lo scorso anno, le richieste per girare documentari culturali e scientifici sono tuttavia aumentate a 41 rispetto alle 29 del 2019. Tuttavia, mentre è rimasta per lo più stabile la richiesta di allestire set per fiction tv – 53 set nel 2019 e 54 nel 2020 – sono crollate le domande per girare lungometraggi, da 53 a 18. La tenuta dei documentari si può spiegare col fatto che probabilmente alcune produzioni più leggere hanno beneficiato della possibilità di girare in una città deserta.

Tra le location più quotate, il Castello Sforzesco assieme a piazza Duomo, la galleria Vittorio Emanuele e l’arco della Pace. Molto richieste anche piazza Affari e la loggia dei Mercanti assieme ai parchi cittadini e alcune periferie ex industriali.

News correlate

Tutte le news