ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Italia-India: un programma di tre a... | Italy for Movies
Italia, India, Bollywood, Italia produttori, audiovisivo, Italian Screenings, rassegna, fondi di internazionalizzazione, Stabile, Cinecittà, DGCA, direzione generale cinema, Cinema, Delhi, Focus India, location, fondi regionali, contributi, internazionalizzazione, Italy for Movies
Condividi

Italia-India: un programma di tre anni per avvicinare le due industrie audiovisive

19-07-2022

L’Italia sarà presentata come location ideale per le produzioni audiovisive indiane, si incentiveranno i distributori indiani ad acquistare i film italiani e si organizzeranno numerose occasioni di incontro e scambio tra produttori e creativi dei due Paesi, per sviluppare nuove coproduzioni. È questa la sintesi delle attività messe a punto da Roberto Stabile, advisor per l’internazionalizzazione e responsabile dei Progetti Speciali della DGCA del MiC presso Cinecittà, nel suo tour di tre giorni a New Delhi con l’intento di avvicinare le industrie audiovisive dei due paesi nei prossimi tre anni nell’ambito del progetto speciale India organizzato da Cinecittà per la DGCA – Direzione generale Cinema e audiovisivo del MiC.

Le attività – supportate dall’Ambasciata italiana a Delhi e dalla rete consolare in India e condivise in una serie di incontri ai massimi livelli presso FICCI (la Confindustria indiana), il Ministero delle Cultura e il Ministero degli Affari Esteri – prenderanno il via il 5 settembre in occasione del Focus India organizzato per la DGCA del MiC durante la Mostra d’Arte cinematografica di Venezia. Il Ministro di Stato per gli Affari Esteri dell’India, Meenakhashi Lekhi, ha dato la propria disponibilità a supportare le iniziative, garantendo la sua presenza al Focus di Venezia.

A metà ottobre è invece prevista una rassegna di film italiani in India: le proiezioni di Italian Screenings saranno realizzate in contemporanea a New Delhi, Mumbai, Calcutta e Bangalore, grazie al supporto dell’Ambasciatore italiano a Delhi, Enzo De Luca.

L’iniziativa, frutto di un Protocollo di intesa tra Farnesina, Accademia del Cinema Italiano Ente David di Donatello e ANICA, si ripeterà in numerosi sedi diplomatiche. Nell’occasione saranno presentati ai produttori locali gli incentivi statali e regionali offerti dall’Italia alle produzioni e saranno illustrati ai distributori i fondi a supporto di chi porta nelle sale indiane i film italiani. A marzo 2023 è previsto un incoming di operatori audiovisivi indiani e di star di Bollywood a Roma, guidati dalle principali autorità audiovisive indiane.

(Mo.Sa.)