ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Internazionalizzazione delle opere ... | Italy for Movies
internazionalizzazione delle opere cinematografiche, internazionalizzazione delle opere audiovisive, fondi di internazionalizzazione, Cinecittà, borrelli, Direzione cinema, direzione generale cinema, Stabile, Italian Pavilion, Cannes, Anica, Gestione Fondi Cinema, Film Distribution Fund, Fondo esportatori internazionali, Fondo produttori cinematografici, Fondo produttori opere audiovisive
Condividi

Internazionalizzazione delle opere audiovisive: a breve i nuovi bandi gestiti da Cinecittà

23-05-2022

Il Direttore generale Cinema e audiovisivo Nicola Borrelli e Roberto Stabile, Responsabile progetti speciali MiC-Cinecittà, hanno presentato in anteprima all’Italian Pavilion di Cannes i nuovi fondi di internazionalizzazione per la distribuzione e promozione all’estero delle opere cinematografiche e audiovisive italiane.

"La legge cinema, emanata cinque anni fa, aveva voluto guardare al settore nella sua interezza e intervenire nei vari ambiti che erano da migliorare, tra questi l’attenzione ai mercati internazionali che era scarsa rispetto alle potenzialità. Si è così deciso di allocare risorse dedicate alle attività di diffusione e commercializzazione delle opere audiovisive sui mercati internazionali” ha spiegato Borrelli.

Stabile è entrato nel dettaglio: “I fondi tentano di coprire tutte le necessità espresse dagli operatori. Gestiti inizialmente da Anica in cooperazione con le associazioni di categoria, sono passati per i 4 anni successivi a Cinecittà con il supporto di Anica per la compilazione delle domande. Ora di questi strumenti rivisti e corretti si occuperà direttamente la Gestione Fondi Cinema a Cinecittà”.

Eccoli nel dettaglio.

Film Distribution Fund finalizzato al co-finanziamento delle spese di P&A sostenute da distributori esteri indipendenti, per l’uscita cinematografica di film italiani recenti nel territorio estero di distribuzione. Con la pandemia si è reso necessario suppore la diffusione delle opere su piattaforme online. Da fine anno si aiuteranno le uscite nei cinema per un 30% di copertura delle spese fino a un massimo di 30mila euro.

Fondo esportatori internazionali a favore delle società italiane di vendita di diritti internazionali per la promozione di film italiani recenti, alla prima proiezione di mercato, presso i principali mercati internazionali. Ha un budget di 600mila euro ed è volto a promuovere anche l’accesso a pitching e corsi di formazione.

Fondo produttori cinematografici promozione internazionale festival destinato ai produttori cinematografici indipendenti italiani per la partecipazione, con film lungometraggi selezionati, ai principali festival internazionali. Ha 520mila euro di budget.

Fondo produttori opere audiovisive promozione internazionale per partecipazione a festival, mercati ed eventi di coproduzione destinato ai produttori indipendenti italiani di opere audiovisive per la partecipazione a Festival con film lungometraggi selezionati e per la partecipazione a mercati ed eventi di coproduzione con progetti selezionati. Ha un budget di 330mila euro.

I fondi sono il frutto di un dialogo con le associazioni e gli operatori di categoria. Gestiti con bandi approvati dalla DGCA, saranno ultimati nei prossimi giorni e pubblicati da Cinecittà.

(Mo.Sa.)