C’è una storia che ancora non co... | Italy for Movies
Netflix, cinema in Italia, cinema made in Italy, è stata la mano di dio, isola delle rose, La casa di carta, Murder Mistery, Curon, I due papi, Jonathan Pryce, Anthony Hopkins, Jennifer Aniston, Adam Sandler, cineturismo
Condividi

C’è una storia che ancora non conosci: il video di Netflix celebra i luoghi del cinema italiano

21-12-2021

Si intitola C’è una storia che ancora non conosci, il video che Netflix dedica ai film e alle serie girate in Italia: tra queste, tante storie made in Italy, produzioni internazionali, grandi nomi del cinema, come Paolo Sorrentino, che candida agli Oscar il suo È stata la mano di Dio, e giovani talenti.

I numeri rilasciati, mentre scorrono le immagini dei principali set marchiati Netflix, parlano di 300 milioni di euro investiti; 25 titoli italiani; rispetto della parità di genere, con un’equa ripartizione delle regie tra uomini e donne; nessuno stop dal 2017, anno d’inizio della produzione italiana del gigante dello streaming, neanche durante l’emergenza Covid, quando l’operatore ha supportato migliaia di professionisti del settore; 45 nuovi titoli in arrivo.

Ampio spazio è dedicato ai luoghi: mentre le immagini mostrano, tra le altre cose, il suggestivo campanile di Curon, le scene fiorentine della serie di successo La casa di Carta, il lago di Como che fa da sfondo a Murder Mistery, con Jennifer Aniston e Adam Sandler, le conversazioni tra due mostri sacri come Jonathan Pryce e Anthony Hopkins nelle splendide residenze usate per I due papi, si pone l’accento sulla dimensione internazionale delle storie, sulla loro capacità di attrarre turisti in Italia, e sulle potenzialità dei beni architettonici e paesaggistici italiani a prestarsi come set per produttori e talenti internazionali.

(Mo.Sa)