È stata la mano di Dio concorrerà... | Italy for Movies
la mano di dio, the hand of God, Maradona, Sorrentino, Gran Premio della Giuria, Miglior Film internazionale, Oscar, Filippo Scotti, Premio Mastroianni, Mostra del cinema di Venezia, Napoli, Naples
Condividi

È stata la mano di Dio concorrerà agli Oscar per l’Italia

27-10-2021

È stata la mano di Dio, il film autobiografico di Paolo Sorrentino, rappresenterà l’Italia agli Oscar come Miglior film internazionale. Lo ha deciso la commissione di selezione istituita presso l'Anica su richiesta dell'Academy ed ha avuto la meglio tra i 18 film distribuiti o in previsione di essere distribuiti in Italia nel corso dell’intero 2021 di cui era stata proposta la candidatura. L'8 febbraio 2022 verrà annunciata ufficialmente la cinquina finale che concorrerà al premio che verrà consegnato a Los Angeles il 27 marzo successivo.

Distribuito da Netflix, prodotto da Lorenzo Mieli e Paolo Sorrentino (per The Apartment, società del gruppo Fremantle), È stata la mano di Dio è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, dove ha vinto il Gran Premio della Giuria e il Premio Mastroianni a Filippo Scotti, che nel film interpreta il giovane protagonista Fabietto Schisa. Nel cast Toni Servillo e Teresa Saponangelo, che interpretano i suoi genitori, Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Biagio Manna, Enzo Decaro.

Il film è ambientato e girato nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta dove il diciassettenne Fabietto vive alcuni eventi che gli cambiano la vita: l’arrivo a Napoli della leggenda del calcio Maradona, acclamato come un dio; un drammatico incidente che gli farà toccare il fondo, indicandogli, allo stesso tempo, la strada per il suo futuro. La trama del racconto è intessuta non solo di tormento e amore familiare, ma anche di mistero, calore, umorismo e desiderio, tutti elementi che entrano in gioco sullo sfondo della palpabile bellezza di Napoli.

È stata la mano di Dio uscirà al cinema dal 24 novembre e su Netflix il 15 dicembre 2021.