Venezia: record di film italiani al... | Italy for Movies
mostra del cinema, Venezia, Venice, Laguna, È stata la mano di Dio, Sorrentino, Napoli, Qui rido, Mario Martone, Eduardo Scarpetta, Toni Servillo, Freaks Out, Claudio Santamaria, Pietro Castellitto e Aurora Giovinazzo, Gabriele Mainetti, Pollino, Michelangelo Frammartino, America Latina, D'Innocenzo, Elio Germano, Latina, Roma, Viterbo
Condividi

Venezia: record di film italiani alla mostra del cinema

27-07-2021

Saranno cinque i film italiani in concorso alla 78^ Mostra del cinema di Venezia in programma dal 1° all’11 settembre. Tante dunque le location italiane, che, assieme alle star del cinema, sfileranno quest’anno al lido.

Tra i titoli completati durante il difficilissimo 2020, tra rigidi protocolli sanitari, che saranno presentati in anteprima in laguna, c’è molta Napoli: Il premio Oscar Paolo Sorrentino presenta infatti l’attesissimo È stata la mano di Dio, che racconta un importante episodio della sua vita, mentre con Qui rido io Mario Martone porta sul grande schermo la storia del grande Eduardo Scarpetta attore e autore del teatro partenopeo interpretato da Toni Servillo.

Gabriele Mainetti presenta l’ambizioso circo di Freaks Out,  con Claudio Santamaria, Pietro Castellitto e Aurora Giovinazzo: ambientato nella Roma del 1943 occupata dai nazisti, è stato girato tra Roma, Viterbo e i monti della Sila.

La Calabria è presente anche con il Parco nazionale del Pollino, dove è ambientato e girato Il buco, terzo film di Michelangelo Frammartino: nell’agosto del 1961, un gruppo di giovani speleologi già esploratori di tutte le cavità del Nord Italia, cambiano rotta e puntano al Sud; qui, nel Pollino, scopriranno la seconda grotta più profonda del mondo, l’Abisso di Bifurto.

Infine a Venezia ci saranno anche i fratelli D'Innocenzo con il loro terzo lungometraggio, il thriller America Latina, con Elio Germano, girato proprio a Latina.

News correlate

Tutte le news