ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Coppa Volpi a Favino per "Padrenost... | Italy for Movies
coppa volpi, Favino, Venezia, Festival del Cinema, Padrenostro, Claudio Noce, Calabria, Monteverde, Roma, questore Alfonso Noce, Scilla, Palmi, Sila, Lorica, lago Arvo, Caminia, Riace, castello San Fili, Stignano
Condividi

Coppa Volpi a Favino per "Padrenostro", girato tra Roma e la Calabria

14-09-2020

Pierfrancesco Favino vince la Coppa Volpi come miglior attore alla 77^ Mostra del Cinema di Venezia per la sua interpretazione in Padrenostro, di Claudio Noce. Il film racconta la storia di un eroe calabrese: ambientato nel 1976 e girato in parte in Calabria e in parte nel quartiere romano di Monteverde vecchio, ricorda l’attentato terroristico a cui Valerio, 10 anni, assiste assieme alla madre; la vittima è il padre, il questore Alfonso Noce (Favino), ma è anche la storia di un’amicizia, quella tra Valerio e Christian, nell’estate in cui i due ragazzi scoprono la violenza degli adulti.

Il film è prodotto da Lungta Film di Andrea Calbucci e Maurizio Piazza, da PKO Cinema & Co. e da Tendercapital Productions, in collaborazione con Vision Distribution e con il sostegno della Calabria Film Commission. Sono numerose le location calabresi del film: sulla costa tirrenica a Scilla e Palmi, in Sila a Lorica e sul lago Arvo, e sulla costa ionica a Caminia, Riace e al castello San Fili a Stignano.

News correlate

Tutte le news