“Non odiare”, girato a Trieste,... | Italy for Movies
Non odiare, Gassman, Venezia, festival del cinema, settimana della critica, film italiano in concorso, nazismo, Trieste, Friuli, Venezia Giulia, Film Commission, Movimento Film, Agresywna banda, Rai Cinema, Notorious Pictures, coproduzione Italia Polonia
Condividi

“Non odiare”, girato a Trieste, in concorso a Venezia

21-07-2020

Non odiare, opera prima di Mauro Mancini, con Alessandro Gassman, sarà l’unico film italiano in concorso al Festival del Cinema di Venezia. Il film è stato girato quasi interamente a Trieste e dintorni lo scorso autunno ed è stato selezionato per la 35^ edizione della Settimana Internazionale della Critica. Racconta la storia di Simone Segre, chirurgo di origini ebraiche che, trovatosi per caso sulla scena di un incidente, dovrà decidere se salvare un neonazista investito da un pirata della strada e, pentito della propria scelta, rintraccia la famiglia dell’uomo. L’opera è ispirata ad un fatto di cronaca avvenuto in Germania, in cui un medico ebreo si rifiutò di operare un paziente che aveva un vistoso tatuaggio nazista sulla spalla.

Non odiare, una coproduzione Italia-Polonia, Movimento Film e Agresywna banda con Rai Cinema, è stato realizzato con il sostegno di Friuli-Venezia Giulia Film Commission, ha visto il coinvolgimento di maestranze e attori triestini e uscirà al cinema a settembre distribuito da Notorious Pictures.

News correlate

Tutte le news