ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Riprese in Puglia per “The Promis... | Italy for Movies
Promised Land, Palestina, Bartlebyfilm, Revolution Films, Michael Winterbottom, Puglia, Apulia Film Commission, Lecce, Ostuni, Ceglie, Brindisi, Casale,  Douglas Booth, Harry Melling, Irina Starshenbaum, Italy for Movies
Condividi

Riprese in Puglia per “The Promised Land” di Michael Winterbottom

07-11-2022

Lecce e provincia, Ostuni e Ceglie Messapica, il quartiere Casale di Brindisi, sono alcune delle location pugliesi scelte dal regista britannico Michael Winterbottom (Benvenuti a Sarajevo, Cose di questo mondo, premiato a Berlino nel 2003 con l’Orso d’Oro, The Killer Inside Me) per le riprese del suo nuovo film The Promised Land, prodotto dalla Bartlebyfilm e dalla Revolution Films, con il supporto logistico di Apulia Film Commission.

Il film è ambientato in Medio Oriente alla fine anni Quaranta del Novecento. Sullo sfondo del nascente stato israeliano, Thomas Wilkin e Geoffrey Morton, due agenti della polizia britannica di stanza in Palestina, sono chiamati ad investigare su Avraham Stern, poeta e capo carismatico dell'ala oltranzista della sinistra in Israele.

(Mo.Sa.)

Nel cast: Douglas Booth, Harry Melling, Irina Starshenbaum.

News correlate

Tutte le news