ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Sardegna Film Commission festeggia ... | Italy for Movies
Sardegna, Film commission, Bentu, 10 anni, compleanno, Venezia, Venice, Mostra del Cinema Italian Pavilion, Italy for Movies
Condividi

Sardegna Film Commission festeggia a Venezia i 10 anni di attività

31-08-2022

La Sardegna Film Commission compie 10 anni di attività e festeggia questo traguardo alla 79° Mostra del Cinema di Venezia con una ricca programmazione di appuntamenti quotidiani: 4 conferenze nel palinsesto delle Giornate degli Autori, dedicate ai temi della sostenibilità insieme al MITE e al Premio Solinas, della parità di genere nella filiera audiovisiva con Women in Film, dell’alta formazione tra innovazione e mestieri classici del cinema e dell’animazione come modello di industria creativa emergente per i talenti “made in Sardegna”. Tra gli ospiti testimonial della propria esperienza in Sardegna, Marta Donzelli, presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia, Stefania Divertito, portavoce del Ministero della Transizione ecologica, Annamaria Granatello, presidente del Premio Solinas, Cristian Jezdic, vice presidente di Cartoon Italia, Adrian Wootton, direttore della film commission londinese con cui la Sardegna Film Commission rinnova la partnership esclusiva. Con loro dialogherà Nevina Satta, direttrice della Sardegna Film Commission.

All’Italian Pavilion (Hotel Excelsior, Lido di Venezia) la Sardegna Film Commission racconterà i primi 10 anni di vita in qualità di ente regionale di governance per il cinema e l’audiovisivo in due eventi: il primo, dedicato al pubblico italiano, si terrà il 6 settembre alle ore 14.00, il secondo, dedicato al pubblico internazionale, si terrà l’8 settembre alle ore 12.00; entrambi i panel saranno fruibili anche in diretta streaming sul sito dell’Italian Pavilion.

«Non potevamo non festeggiare il nostro decimo compleanno a Venezia dove tutto è cominciato nel 2012 - dichiara il presidente della Film Commission, Gianluca Aste - Da allora di strada ne è stata percorsa molta, dai primi protocolli green agli Oscar. Quando il settore pubblico investe con coraggio sui giovani e sulla ricerca, può dare vita a progetti pilota pionieristici, genera fiducia nelle istituzioni e si realizza un’innovazione che non può essere separata dal concetto di comunità, ovvero dalla rete di competenze e relazioni che inizia a identificarsi con nuovi spazi e nuove pratiche per fare cinema, capaci di rigenerare ambienti e culture».

Il 7 settembre alle Giornate degli Autori sarà presentato il film Bentu di Salvatore Mereu, unico italiano in competizione alle Giornate degli Autori. Il film, liberamente tratto da Il vento e altri racconti di Antonio Cossu, è prodotto da Viacolvento in associazione con il CELCAM dell’Università di Cagliari e coprodotto da ISRE - Istituto Superiore Regionale Etnografico - con il contributo economico della DGCA - MIC, e il supporto della Fondazione Sardegna Film Commission.

Per il secondo anno consecutivo si rinnova la partnership con TBA21 e Ocean Space, nel comune impegno di valorizzare il ruolo che le arti visive e l'animazione possono avere come dispositivi narrativi particolarmente efficaci nell'affrontare i temi del climate change, della sostenibilità ambientale e della biodiversità. Quest'anno gli appuntamenti a Venezia sono due: una proiezione speciale nell’ambito del Cinema Galleggiante venerdì 2 (Isola di Giudecca), e un workshop di animazione sabato 3 settembre, presso la sede dell'Ocean Space in Campo San Lorenzo. Entrambi gli eventi raccontano l'esperienza di location scouting esperienziale che ha visto un gruppo di artisti visuali - Petrit Halilaj, Derek Di Fabio, Raffaela Naldi Rossano, Alvaro Urbano - e un team di animatori del progetto NAS - New Animation in Sardegna - Riccardo Atzeni, Erica Meloni, Barbara Pirisi, Matteo Porcu - fare ricerca nell’area del Parco Nazionale dell'Asinara lo scorso luglio, accompagnati dagli scienziati e dai ricercatori del Parco. Dall’esplorazione nascono quattro cortometraggi animati che raccontano le peculiarità di questo arcipelago e testimoniano l'impegno della FSFC per fare dell'isola un luogo di ricerca interdisciplinare ad alto contenuto innovativo.

(Mo.Sa.)

News correlate

Tutte le news