ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Roma torna la Londra di Diavoli 2, ... | Italy for Movies
Diavoli, Devils, Patrick Dempsey, Alessandro Borghi, Brexit, ascesa di Trump, bitcoin, Coronavirus, big data, privacy, Guido Maria Brera, Sky, Lux Vide, Orange Studio, OCS, Nick Hurran, Jan Maria Michelini, Frank Spotnitz, James Dormer, Naomi Gibney, Caroline Henry, Canary Wharf, City, Londra, London, Dominic Morgan, NYL, New York-London Investment Bank, banca di investimenti, thriller finanziario, alta finanza, Centro Congressi, Nuvola di Fuksas, EUR, Roma, Rome, Head Quarter di Fendi, Fendi, Colosseo quadrato, Corte di Cassazione, Palazzaccio, NFT, metaverso, criptovalute, Bitcoin is what they fear it is, Bitcoin è proprio ciò che temevano fosse, Italy for Movies
Condividi

Roma torna la Londra di Diavoli 2, il thriller finanziario con Patrick Dempsey e Alessandro Borghi

22-04-2022

Dopo il successo della prima stagione, che ha intrattenuto il pubblico di più di 160 paesi, torna Diavoli, serie Sky Original ambientata nel mondo dell’alta finanza con Patrick Dempsey e Alessandro Borghi. Al loro fianco, vecchie conoscenze della prima stagione e nuovi personaggi tra cui spiccano quattro donne dalla forte personalità.

La seconda stagione riparte dunque da dove si era interrotta la prima, da quella zona grigia in cui si muovono i Diavoli dove si decidono i destini delle nostre economie. L’asticella si sposta più in avanti e si affrontano tematiche di strettissima attualità: la Brexit, l’ascesa di Trump, i bitcoin, il Coronavirus, i big data, la privacy dei cittadini e dei loro dati, la guerra silenziosa fra Cina e America.

Ispirata al romanzo di Guido Maria Brera (edito da Rizzoli), la serie Diavoli è prodotta da prodotta da Sky Italia e Lux Vide in collaborazione con Orange Studio, Sky Studios e OCS. La regia degli 8 episodi è affidata nuovamente affidata a Nick Hurran e Jan Maria Michelini. La serie è scritta da Frank Spotnitz e James Dormer, con Naomi Gibney e Caroline Henry. Guido Maria Brera è autore del format di serie della seconda stagione.

Se la prima stagione era stata immaginata sfruttando le architetture di vetro e acciaio degli scintillanti monoliti di Canary Wharf – il quartiere finanziario di Londra, sede della New York-London Investment Bank, in cui i frequenti riflessi davano l’effetto visivo di una cortina di fumo e specchi che nasconde le manipolazioni sulla vita quotidiana di tutti noi, la nuova banca di Dominic Morgan è ora ubicata al centro della City di Londra, con toni più caldi e un’imponenza classica, per alludere a un lato più umano nella lotta per il bene.

“La banca di Dominic volevamo rappresentasse un modello di classicità ed eleganza più calda, in contrasto con la modernità più fredda del mondo della NYL e della sfera professionale di Massimo Ruggero. Per dinamiche produttive il teatro di posa nel quale avevamo allestito la NYL della prima stagione non era più disponibile, lo scenografo Luca Merlini ha quindi ricostruito la banca in un altro teatro. Un’altra grande novità è la casa di Massimo Ruggero. Ritroviamo il nostro protagonista dopo le tragiche vicende della prima stagione in un nuovo loft più minimale e ‘grigio’ che accompagna visivamente lo stato d’animo di un personaggio ferito sentimentalmente” ha commentato Vittorio Omodei Zorini, direttore della fotografia.

Girando durante la pandemia, Roma, come una grande Cinecittà, ha offerto luoghi generalmente inaccessibili completamente vuoti. La NYL è tornata al Centro Congressi Nuvola di Fuksas all’EUR sapientemente ‘girata’ dai registi in modo da miscelarsi alla perfezione con il floor, realizzato in teatro, e l’esterno, a Londra.

“Nel lavoro di ricerca delle location, la necessità era quella di estrarre da scorci romani diverse sfaccettature di Londra e, perfino, della campagna inglese. Abbiamo avuto il privilegio di girare in luoghi altamente esclusivi, come l’Head Quarter di Fendi al Colosseo Quadrato, e la Corte di Cassazione, in quello che i romani chiamano ‘il Palazzaccio’. Per ogni ambiente in cui abbiamo girato avevamo bisogno di enormi spazi per permettere di lavorare in sicurezza durante la pandemia alle decine di camion, tecnici e artistici, auto e alle centinaia di persone che costituiscono un set cinematografico” ha concluso il location manager Ferdinando Bisleti.

Per celebrare il rilascio della serie, Sky ha lanciato – in collaborazione con Acta Fintech, società di consulenza e marketing specializzata in NFT, Blockchain e metaverso – un esclusivo NFT, in 500 copie, creato dall’artista italiano Sempre Burrasca. L’opera, dal titolo “Bitcoin is what they fear it is”, mostra i protagonisti di Diavoli venire sopraffatti da Bitcoin, che monopolizza ogni trasmissione: un’opera dissacrante che evidenzia il potenziale dirompente delle criptovalute, capaci di rivoluzionare il mondo della finanza tradizionale. Un NFT inaspettato e provocatorio che rivolge il suo slogan all’alta finanza: “Bitcoin è proprio ciò che temevano fosse”.

Diavoli è disponibile da oggi 22 aprile su Sky e Now.

Scopri tutti i luoghi della serie

(Mo.Sa.)

News correlate

Tutte le news