ePrivacy and GPDR Cookie Consent management by TermsFeed Privacy Generator Il volo | Italy for Movies
cineturismo, location, cinema, turismo, film tourism, il volo, badolato, riace, Wim Wenders, cortometraggio, Ben Gazzara, Salvatore Fiore, Luca Zingaretti, calabria

Il volo

Genere

Cortometraggio

Cast

Ben Gazzara, Salvatore Fiore, Luca Zingaretti, Elio Gentile, Wim Wenders, Vincenzo Rullo, Alberto Molonia, Ramadullah Ahmadzaj, Domenico Lucano

Regia

Wim Wenders

Il volo

Genere

Cortometraggio

Cast

Ben Gazzara, Salvatore Fiore, Luca Zingaretti, Elio Gentile, Wim Wenders, Vincenzo Rullo, Albert

Regia

Wim Wenders
Salva
Condividi

I luoghi

 “Ho visto un paese capace di risolvere, attraverso l’accoglienza, non tanto il problema dei rifugiati, ma il proprio problema: quello di continuare a esistere, di non morire a causa dello spopolamento e dell’immigrazione. E ho voluto raccontare questa storia in un film che ha come attori i veri protagonisti”.

Wim Wenders, Berlino, 11 novembre 2009


Il documentario, 32 minuti girati in 3D, punta l'attenzione sul tema dell'accoglienza e racconta la storia vera di integrazione di una comunità di migranti che sono andati a ripopolare alcuni comuni calabresi che andavano svuotandosi.

Si inizia con Badolato di cui vendono inquadrati i vicoli del paese e il mare. Qui Peppino è l’ultimo bambino rimasto e non ha più nessuno con cui giocare a pallone. Fin quando non arriva una carretta del mare, con a bordo profughi, anche bambini, provenienti dall’Africa. Il bambino e il sindaco cercano di convincere il prefetto che il paese ha le strutture adeguate per accoglierli: finalmente Peppino ha qualcuno con cui giocare. Gli attori dello sbarco sono profughi veri, provenienti da diverse parti dell’Africa e stabilitisi a Riace, presso una comunità che ha colto l’opportunità dell’accoglienza per scongiurare il definitivo spopolamento del paese.

I luoghi

 “Ho visto un paese capace di risolvere, attraverso l’accoglienza, non tanto il problema dei rifugiati, ma il proprio problema: quello di continuare a esistere, di non morire a causa dello spopolamento e dell’immigrazione. E ho voluto raccontare questa storia in un film che ha come attori i veri protagonisti”.

Wim Wenders, Berlino, 11 novembre 2009


Il documentario, 32 minuti girati in 3D, punta l'attenzione sul tema dell'accoglienza e racconta la storia vera di integrazione di una comunità di migranti che sono andati a ripopolare alcuni comuni calabresi che andavano svuotandosi.

Si inizia con Badolato di cui vendono inquadrati i vicoli del paese e il mare. Qui Peppino è l’ultimo bambino rimasto e non ha più nessuno con cui giocare a pallone. Fin quando non arriva una carretta del mare, con a bordo profughi, anche bambini, provenienti dall’Africa. Il bambino e il sindaco cercano di convincere il prefetto che il paese ha le strutture adeguate per accoglierli: finalmente Peppino ha qualcuno con cui giocare. Gli attori dello sbarco sono profughi veri, provenienti da diverse parti dell’Africa e stabilitisi a Riace, presso una comunità che ha colto l’opportunità dell’accoglienza per scongiurare il definitivo spopolamento del paese.

Sfoglia la gallery

Scheda tecnica

Genere
Cortometraggio
Regia
Wim Wenders
Cast
Ben Gazzara, Salvatore Fiore, Luca Zingaretti, Elio Gentile, Wim Wenders, Vincenzo Rullo, Alberto Molonia, Ramadullah Ahmadzaj, Domenico Lucano
Paese di produzione
Italia
Anno
2010
Produzione

Technos Produzioni Cinematografiche

Trama

Un viaggio nel cuore della Calabria che ha aperto le proprie case ai profughi di tutto il mondo.

Le location

Badolato
Regione: Calabria Tipologia: Paese Territorio: collina, mare
Scilla - Chianalea
Regione: Calabria Tipologia: Paese Territorio: borgo, cittadina

Scopri le opere girate negli stessi luoghi

Tutte le opere
Padrenostro
Film drammatico
Regia: Claudio Noce
Un ragazzo di Calabria
Film drammatico
Regia: Luigi Comencini

News correlate

Tutte le news