SARDEGNA: TANTI CIAK SULL’ISOLA NEL 2017

George Clooney in cerca di location per la sua serie Catch-22, tratta dall’omonimo romanzo di Joseph Heller e venduta a Hulu, ha visionato l’ex aeroporto di Olbia-Venafiorita; Paolo Sorrentino ha girato tra Olbia e Arzachena il suo film Loro, sulla vita di Silvio Berlusconi, che l’isola la conosce molto bene. Più a Sud, tra Cagliari, Capoterra e Pula, Brian De Palma ha girato il thriller Domino. È un periodo d’oro per il cinema in Sardegna, che, anche grazie al lavoro di Sardegna Film Commission, è passata dai 12 progetti realizzati nel 2012 ai 94 del 2017. Tra questi: film, serie tv, corti, videoclip e videogiochi, come, tra gli altri, L’isola di Pietro, successo di Canale 5 con Gianni Morandi, ambientato a Carloforte; Figlia mia, in concorso all’ultimo Festival di Berlino, con Valeria Golino e Alba Rohrwacher, girato a Cabras, Riola Sardo, San Vero Milis e Oliena. 

L’audiovisivo dunque come leva di crescita del territorio anche in chiave turistica, settore, quest’ultimo, che ha un impatto sul Pil regionale del 7%. E chissà che anche l’elogio di Meredith Grey, alla longevità e assenza di malattie in Sardegna, nella puntata 17 della quattordicesima stagione di Grey’s Anatomy non potrà contribuire a questo obiettivo.

Italy for Movies è il portale nazionale delle location e degli incentivi alla produzione cinematografica e audiovisiva. Un progetto delle Direzioni Generali Cinema e Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, realizzato da Istituto Luce Cinecittà in collaborazione con l'associazione Italian Film Commissions.
CREDITS
info@italyformovies.it